Leica Abbas Barbey and McCurry

Pubblicato il Pubblicato in Fotografia e pensieri, Sulla fotografia

Leica in occasione dell’apertura del Leica Galerie Milano ha organizzato un incontro con 3 grandi fotografi della Magnum. Abbas, Bruno Barbey e  Steve McCurry, che dire di più, un invito a un evento che non si poteva perdere. Presso l’auditorium San fedele Abbas e Barbey hanno presentato alcuni dei loro lavori più rappresentativi, McCurry è arrivato solo in serata al Leica Gallerie per via di un contrattempo.

Leica Abbas Barbey and McCurry

Quello che più mi ha colpito durante il talk è la risposta che hanno dato questi fotografi non più giovanissimi a una domanda ben precisa, cosa ne pensassero della svolta digitale di questi ultimi anni? Barbey ha detto che il digitale ha molto semplificato il lavoro del reportagista, il suo apprezzamento maggiore è andato alla flessibilità dei moderni ISO che danno l’opportunità di scattare in qualsiasi condizione di luce e anche al buio. Abbas ha detto che ciò che prima si faceva con i provini a contatto e la camera oscura adesso si fa su LightRoom in maniera molto più veloce e sempre con ottimi risultati.

All’evento è stata legata anche la presentazione del Modello Leica T una nuova mirrorless APS-C che si pone tra la Leica M e le numerose compatte della casa tedesca. La Leica T ha una linea affascinate, scocca in alluminio, sensore CMOS da 16 megapixel. In questo momento per attacco T sono disponibili un 18-56 mm e un 23mm ma presto verranno lanciate altre lenti con questo nuovo attacco. Da notare che un adattatore permette  al corpo macchina di accogliere numerose lenti attacco M. Il sistema sembra molto interessante e spero di poterlo presto testare di persona, anche perché penso che tutte le mirrorless al momento in circolazione si sono ispirate alla mitica Leica pioniera di questa tecnologia da ormai oltre 100 anni. Leica Abbas Barbey and McCurry, LEICA-T

Rispondi